08. L’Italia nel 1500

08. L’Italia nel 1500

Italia nel 1500 | Civica Galleria Figurino Storico
Italia nel 1500 | Civica Galleria Figurino Storico

Ricchezza economica e debolezza politica

Con la pace di Lodi nel 1454 era iniziato il periodo dell’equilibrio italiano: i vari stati regionali italiani avevano riconosciuto che nessuno era abbastanza forte da sottomettere gli altri; il principale sostenitore di questa politica fu Lorenzo De’ Medici.

La situazione italiana attirò l’attenzione dei sovrani europei, i quali pensavano di poter sfruttare la debolezza e la divisione degli stati regionali per una facile conquista. L’Italia anche se divisa politicamente, era il paese europeo più ricco e civile e controllare la penisola voleva dire controllare il Mediterraneo con i suoi ricchi commerci tra l’Oriente e l’Occidente. Il primo tentativo di conquistare l’Italia venne compiuto nel 1494 dal re di Francia Carlo VIII che entrò in Italia con un esercito imponente composto da 30.000 uomini e arrivò senza trovare ostacoli fino a Napoli. Solo nel momento in cui i signori italiani si resero conto del pericolo, si unirono in una lega per combatterlo con l’appoggio degli Asburgo e della Spagna. Carlo VIII dovette abbandonare Napoli e venne sconfitto a Fornovo nel 1495 dalla Lega Italiana.

Nella Civica Galleria del Figurino Storico di Osimo è presente una ricostruzione con i soldatini della battaglia di Fornovo, realizzata grazie all’impegno e all’abilità dei nostri modellisti!

ARTICOLI SIMILI

I Babilonesi | Civica Galleria Figurino Storico

0 2373
Gli Egizi | Civica Galleria Figurino Storico

0 2041
La Guerra di Troia | Civica Galleria Figurino Storico

0 5292