Conferenza "Le Origini Storiche della Festa di Halloween" | Civica Galleria del Figurino Storico
Conferenza “Le Origini Storiche della Festa di Halloween” | Civica Galleria del Figurino Storico

Ottobre è il mese di Halloween e c’è chi ne ha fatto, come il Comune di Corinaldo, addirittura un evento nazionale; ma chi conosce le origini storiche di questa festa? sicuramente in pochi.
Nell’immaginario collettivo è diventata una sorta di carnevalata, un’occasione per organizzare party a sfondo horror, ma niente di più.
In questo contesto la Civica Galleria del Figurino Storico, in qualità di divulgatrice innovativa di storia, presenterà il 31 Ottobre alle ore 21.30 presso la sala convegni delle Grotte di Osimo (AN), la conferenza dal titolo “LE ORIGNI STORICHE DELLA FESTA DI HALLOWEEN”, con il preciso scopo di far conoscere a tutti gli appassionati le sue origini e festeggiarla in modo nuovo, puntando sull’aspetto storico-culturale.
Le origini di Halloween sono antichissime, risalgono all’epoca del Celti, prima che cadessero sotto il dominio di Roma. Per i Celti l’anno nuovo non cominciava il 1° gennaio, come per noi oggi, bensì il 1° novembre, quando iniziava la stagione delle tenebre e del freddo. Ovviamente questo era il pretesto per festeggiare il capodanno che coincideva con il 31 ottobre, dedicato a “Samhain” dio della morte e delle tenebre.
La notte del 31 ottobre i Celti si riunivano nei boschi per la cerimonia dell’accensione del fuoco sacro, si vestivano con maschere grottesche per spaventare gli spiriti facendosi luce con lanterne costruite con cipolle. Attraverso le conquiste romane, Cristiani e Celti vennero in contatto. Durante la cristianizzazione dell’Europa, la Chiesa tentò di sradicare i culti pagani senza riuscirvi e per questo nel X secolo, istituì la festa del 2° novembre, giorno dei morti.
Tra il 1845-1850 molti irlandesi emigrarono in America portando con loro la festa di Halloween, dove perdeva il suo significato religioso e rituale, diventando un’occasione per divertirsi, sostituendo alle lanterne fatte di cipolle, le più comode zucche.
La conferenza si svolgerà all’interno delle Grotte, in un ambiente suggestivo, pubblicizzata con il ns. inconfondibile manifesto in cui è rappresentato sullo sfondo il palazzo Comunale che è diventato anche il logo della ns. associazione, con l’aggiunta della tradizionale zucca di Halloween e la dea Morrigan che nella mitologia celtica rappresenta la guerra, la sessualità e la violenza, capace di trasformarsi in un corvo e associata nella saga di Re Artù alla maga Morgana.
Al termine della conferenza, secondo la migliore tradizione “dolcetto o scherzetto” verranno offerti a tutti i partecipati dolci e bevande. Siete tutti invitati.